Stasera in tv su RAI 5 Simon Schama, il potere dell’arte

Stasera in tv su Rai5, 3 febbraio 2016 - ore 22.15, andrà in onda la prima puntata, su Caravaggio, del programma tv Simon Schama, il potere dell’arte

0
888
Stasera in tv su Rai 5, Simon Schama analizza il Davide con la testa di Golia del Caravaggio
Stasera in tv su Rai 5, Simon Schama analizza il Davide con la testa di Golia del Caravaggio

Sarà una serata dedicata all’arte quella di Rai 5, infatti stasera in tv su Rai 5, 3 febbraio 2016, andrà in onda la prima puntata del programma tv Simon Schama, il potere dell’arte. Lo storico dell’arte Simon Schama, in ogni puntata, cerca la chiave per comprendere la psicologia dell’artista che ha realizzato l’opera in approfondimento: protagonista della prima puntata è Michelangelo Merisi da Caravaggio e il suo capolavoro Davide con la testa di Golia.

Dalla “scandalosa” arte sacra di Caravaggio alle tempeste sulla tela di Turner, dai colori di Van Gogh all’esplicita radicalità anche politica di Picasso, dalle miracolose sculture di Bernini al capolavoro mutilato di Rembrandt, dal pittore della Rivoluzione, David, al linguaggio rivoluzionario di Rothko: otto opere “chiave” per comprendere la psicologia di chi l’ha concepita e realizzata.
Le racconta Simon Schama, storico dell’arte, docente alla Columbia University e popolare conduttore britannico, protagonista di “Simon Schama, il potere dell’arte”, che Rai Cultura propone da mercoledì 3 febbraio alle 22.15 su Rai5.
Attraverso le opere e le vite degli artisti, Schama fa toccare con mano quel momento in cui una mente, una grande maestria tecnica e una geniale ispirazione si fondono, creando qualcosa di unico, dicendo cose che in nessun altro modo potrebbe essere comunicate.
Per questo la biografia di ogni pittore – Caravaggio, Rothko, Bernini, Picasso, Turner, David a Van Gogh – viene raccontata a partire da un dettaglio, da una scelta particolare, da un’espressione in una determinata opera.
Secondo Schama ogni pennellata è intrisa di forza creativa e di vita vissuta, mentre in ogni sfumatura di colore potrebbe esserci, anzi, c’è l’indizio che potrebbe accompagnare sul percorso della vita straordinaria dell’artista chi, tra coloro che guardano, volesse approfondire.
Come nel caso di Caravaggio, protagonista della prima puntata, la cui vita violenta e il cui tormento – dopo essersi macchiato di una gravissima colpa – affiorano dalla scelta di rappresentarsi nella testa mozzata del mostro in ‘Davide con la testa di Golia’. E Schama parte proprio da questo dipinto per raccontare la complessa psicologia di Michelangelo Merisi da Caravaggio, vissuto avventurosamente nella Roma del XVII secolo.